Coffee Coaching - HP e Microsoft Blog in Italiano
Coffee Coaching – Pausa Informatica. La community HP e Microsoft con soluzioni per le PMI dedicata a tutti i rivenditori

Le nuove opzioni di deployment per Windows Server 2012 R2 con Windows Server Essentials Experience

Windows Server 2012 R2 offre ai clienti alcune nuove opzioni di deployment che non vediamo l’ora di provare! Con l’utilizzo del nuovo ruolo Windows Server Essentials Experience i nostri clienti possono implementare nuove funzioni una volta riservate solo ai possessori di Windows Server 2012 Essentials. Gli utenti possono inoltre far eseguire Essentials come macchina virtuale senza dover aggiungere altro software. Vediamo insieme quali sono le nuove opzioni di deployment di Windows Server 2012 R2 Essentials.

 

In primo luogo diamo un’occhiata al nuovo ruolo Windows Server Essentials Experience che i nostri clienti potranno trovare in tutte le edizioni di Windows Server 2012 R2. Questo permette agli utenti di avere molta più flessibilità per quanto riguarda dove, come, quando e quali funzioni (una volta riservate solo ad Essentials) possono essere installate per ciascun ambiente IT.

 

 

 

Microsoft offre ancora Windows Server 2012 Essentials, progettato specificatamente per piccole imprese che impiegano dai 25 ai 50 dispositivi. In ogni modo ora i nostri clienti potranno utilizzare il ruolo Windows Server Essentials Experience anche con Windows Server Standard o Datacenter. Questo permetterà poi ai nostri clienti di utilizzare diverse funzioni di Essentials tra cui il dashboard, l’accesso remoto al web e altre funzioni di backup client. Microsoft è impaziente di vedere i suoi clienti migliorare la propria azienda grazie all’acquisto di Windows Server Standard o Datacenter insieme al ruolo Windows Server Essentials Experience.

 

 conf1.png                      

 

Sia con Windows Server 2012 che con 2012 R2 gli utenti possono avere fino a due istanze virtuali di Windows Server una volta acquistata una copia di Windows Server Standard. Per esempio, nella prima istanza virtuale, un utente può far girare un sistema operativo con ruolo Essentials Experience acceso, che sarà in grado di agire come infrastruttura server principale grazie ad Active Directory e DNS, oltre alle altre funzioni già menzionate in precedenza. Questo permette agli utenti di avere un secondo server utilizzabile per altri carichi di lavoro (per esempio server SQL, applicazioni Line-of-Business, RDS o Exchange Server). Questo permette ai clienti di avere opzioni flessibili nell’installazione di Windows Server nel loro ambiente.

 

conf2.png

 

Per finire, vediamo come gli utenti possono implementare Essentials come una macchina virtuale senza il bisogno di altri software. Per le piccole imprese Microsoft fornisce agli utenti un modo semplice e conveniente di installare Windows Server Essentials. La novità è che adesso è possibile installare Essentials come una macchina virtuale. In passato i nostri clienti potevano eseguire l’edizione Essentials come macchina virtuale, ma per farlo era necessario un software Hyper-V da una fonte esterna. Per fare questo possono utilizzare sia Windows Server Standard oppure il software server gratuito Microsoft Hyper-V da scaricare separatamente. Con Windows Server 2012 R2 non è necessario fare tutte queste operazioni. I clienti possono rendere l’ambiente virtuale direttamente con Essentials.

 

 

 

Volete saperne di più? Continuate a seguire Coffee Coaching sui nostri social network

 

Facebook logo  Twitter logo  Youtube logo  Flickr logo

Inserisci un commento
Assicurarsi di immettere un nome univoco. Impossibile riutilizzare un nome già in uso.
Assicurarsi di immettere un indirizzo e-mail univoco. Impossibile riutilizzare un indirizzo e-mail già in uso.
Immettere i caratteri visualizzati nell'immagine riportata sopra.Immettere le parole che si sentono.
Cercare
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Vuoi dire 
About the Author
Graduated in International Economics with specialization in Marketing. Working in HP since 2007, Digital Marketing Lead from 2010. Speakin...
Featured


Follow Us
The opinions expressed above are the personal opinions of the authors, not of HP. By using this site, you accept the Terms of Use and Rules of Participation.