HP Converged Infrastructure Blog in Italiano
Entrate nel blog di HP Converged Infrastructure e scoprite come trasformare il vostro IT in una risorsa aziendale redditizia e sostenibile

5 fasi per dare impulso alla flessibilità aziendale

 

Come diventare un'Instant-On Enterprise, la trasformazione dell'ambiente IT è un viaggio. Entrando in partnership con HP per trasformare l'infrastruttura e ottenere la flessibilità aziendale, vi guideremo in un processo che prevede cinque fasi. Sebbene la pianificazione sia sempre la prima fase, le altre quattro non necessariamente seguiranno l'ordine consecutivo.

 

 

Fase 1: Pianificazione

 

La mancanza di governance è la principale causa di fallimento dei progetti di trasformazione del data center.[i] Fase di pianificazione, comprendente allineamento, governance e gestione del programma, essenziale per qualsiasi trasformazione dell'infrastruttura.

 

Iniziamo con l'allineamento, che si concentra su:

Creare il consenso: riunire tutti gli interessati dell'azienda e dell'IT per arrivare ad una visione comune.

Avere una visione olistica: comprensiva di strutture, infrastrutture, applicazioni, gestione, personale e processi.

Creazione di una roadmap dettagliata: portare ordine in tutte le attività a breve, medio e lungo termine.

 

Analizzando la governance, vi aiutiamo a determinare che cosa rientra nell'ambito del progetto e cosa invece ne è escluso, che cosa rileveremo nel lungo termine e in che modo esattamente definire il successo. Fra gli altri problemi cruciali, ci concentreremo su quanto descritto di seguito.

• Collegamenti con l'azienda: sono adeguati?

• Quale linguaggio utilizziamo per comunicare con l'azienda?

• Qual è l'attuale livello di maturità dei processi di governance?

 

Infine, vi aiutiamo a scegliere la giusta combinazione di progetti, generalmente quattro o cinque iniziative correlate, in modo da poterne esplorare a fondo le sinergie. Ad esempio, potreste scegliere consolidamento, virtualizzazione, automazione e riduzione dei consumi energetici come obiettivi da perseguire in parallelo dopo aver identificato le sinergie di ogni elemento con gli altri. Con lo stesso spirito, la pianificazione deve coprire ben più di un'unica tecnologia in un solo reparto.

 

HP sfrutta la competenza acquisita aiutando migliaia di clienti e tenendo oltre 2.000 workshop di pianificazione per aiutarvi ad affrontare ogni elemento nella fase di pianificazione, in modo da consegnarvi una roadmap personalizzata con le massime chance di successo.

 

 

Fase 2: Standardizzazione

 

Questa fase spesso comprende molte iniziative sinergiche, incluso ma solo a titolo esemplificativo, consolidamento, semplificazione e riduzione del numero di data center, applicazioni, server, storage, risorse e strutture di rete. Quando HP ha affrontato il progetto di trasformazione dell'infrastruttura interna, ha ottenuto i seguenti risultati:

• Consolidamento di 85 data center in tre coppie di data center in tre sedi

• Piattaforme consolidate e standardizzate

• Maggiore potenza di elaborazione

• Capacità di storage raddoppiata

• Larghezza di banda triplicata

• Costi significativamente ridotti

• Progettazione di ciascun data center per garantire alta disponibilità, ripristino di emergenza e business continuity

 

Il risultato per HP è stato un sostanziale cambiamento dell'efficacia della tecnologia aziendale con conseguenti significativi miglioramenti sull'efficienza aziendale. Oltre a ridurre la complessità e ad aumentare la flessibilità, i nuovi data center offrono una migliore qualità del servizio e business continuity.

 

La standardizzazione del data center è inoltre un catalizzatore di riduzione del numero di applicazioni in tutta l'azienda, migliorando pertanto l'efficacia in termini di operatività. Con l'uso di sistemi comuni e modulari, l'integrazione dei dati è più facile e le risorse tecnologiche possono essere allineate molto meglio alle esigenze aziendali.

 

Le nostre piattaforme hardware aperte basate su standard e gli strumenti di gestione eterogenei vi consentono di ottimizzare l'ambiente con server, storage, soluzioni di networking e strumenti di gestione leader di mercato. Inoltre, i servizi HP Critical Facilities Services rappresentano un leader indiscusso per la trasformazione delle strutture, sia per la creazione da zero sia per progetti di ristrutturazione.

 

 

Fase 3: Virtualizzazione

 

La virtualizzazione semplifica notevolmente l'infrastruttura IT fisica per garantire la gestione centralizzata degli asset tecnologici e una maggiore flessibilità per l'allocazione delle risorse di elaborazione. Ciò consente all'azienda di concentrare le risorse dove e quando sono maggiormente necessarie.

 

Sebbene in precedenza fosse vista come un mero strumento per ottenere efficienza, la virtualizzazione rappresenta oggi il metodo per realizzare l'IT. In effetti, si prevede che entro il 2012, il 48% dei carichi di lavoro IT saranno virtualizzati, contro il 19% del 2010.[ii]

 

Prima della virtualizzazione, in molti data center erano presenti server e storage sfruttati al 10% o meno della capacità totale. Con la virtualizzazione, la vostra azienda sarà in grado di aumentare drasticamente il tasso di utilizzo hardware passando dal 10 - 15% al 70 - 80%.[iii]

 

Sebbene in passato fossero necessari giorni o perfino settimane per portare on-line server, risorse di rete e di storage, adesso è possibile completare queste operazioni in pochi minuti grazie alla virtualizzazione che consente il provisioning dinamico delle risorse per supportare le applicazioni con i picchi di richieste di capacità. Per colmare il divario fra le esigenze aziendali e la capacità di fornitura da parte dell'IT, è importante estendere la virtualizzazione oltre i server, anche ad altri domini, fra cui:

• Virtualizzazione dell'I/O per offrire la capacità di connessione e la flessibilità necessarie per rispondere ad un'ampia gamma di carichi di lavoro e applicazioni.

• Virtualizzazione dello storage non solo all'interno di un array, ma anche nell'intero ambiente di storage per consentire la scalabilità verso l'alto e verso l'esterno e il bilanciamento costante del carico fra prestazioni e capacità.

• Virtualizzazione della rete e creazione di VLAN (virtual local area networks) con l'obiettivo di migliorare l'efficienza di rete e aumentare la flessibilità in modo da allocare rapidamente la larghezza di banda richiesta.

I nostri esperti di virtualizzazione possono aiutarvi a scegliere e implementare l'hardware e gli strumenti software per fronteggiare la proliferazione virtuale e ottimizzare la gestione della virtualizzazione sia in sede, off-shore o in uno dei data center in outsourcing. Siamo in grado di aiutare la vostra azienda a sfruttare al massimo la virtualizzazione oggi stesso e a portarla al livello successivo adeguandosi all'aumento delle esigenze di mercato e all'evoluzione della tecnologia.

 

 

Fase 4: Automazione

 

Automatizzare le operazioni del data center consente all'organizzazione IT di offrire servizi di qualità, garantire la conformità e migliorare l'efficienza dei costi negli ambienti ibridi complessi. HP offre una suite completa per la gestione della scalabilità e la realizzazione degli obiettivi aziendali consentendo all'organizzazione IT di:

• Automatizzare attività quali provisioning, configurazione, applicazione delle patch, gestione delle versioni e conformità nell'intero ambiente IT, dalla rete fino alle applicazioni aziendali e ai processi.

• Standardizzare le operazioni per ridurre errori e tempi di inattività.

• Ottenere la conformità tra storage, rete, server, database e applicazioni.

• Trasferire gli investimenti a iniziative più strategiche.

 

La convergenza dell'infrastruttura può giocare un ruolo principale nel supportare la strategia aziendale, fornendo i controlli necessari per l'IT per garantire la qualità in un'ampia gamma di attività utilizzando un numero molto inferiore di risorse. In un momento in cui all'IT viene richiesto di ottenere maggiori risultati con un minor numero di risorse, non è certo un vantaggio da sottovalutare.

 

HP è in posizione unica per offrire tutto il necessario a garantire il successo del passaggio alla Converged Infrastructure.

 

Che si tratti di un ambiente totalmente HP o di un data center eterogeneo, HP Insight Control and Business Service Automation è il portfolio leader di mercato per tutte le esigenze di automazione. Oltre alle piattaforme hardware e ai sistemi con supporto automatizzato integrato e software for server, storage, networking e processi ITIL, offriamo anche un'ampia gamma di servizi per garantire il regolare svolgimento delle iniziative di automazione. Inoltre, la nostra divisione Enterprise Services sfrutta l'automazione per ridurre il costo totale di proprietà (TCO) per i clienti in outsourcing.

 

 

Fase 5: Sicurezza

 

La gestione del rischio ottenuta tramite la sicurezza aziendale integrata deve essere compresa in ogni trasformazione dell'IT. Quando si tratta di proteggere il data center, ci concentriamo su tre aree principali:

Sicurezza fisica: le nostre soluzioni di gestione di identità e accesso vi aiutano a garantire che solo gli utenti autorizzati abbiano accesso alle strutture del data center.

Sicurezza di rete: HP offre intelligenti strumenti di difesa della rete, in grado di combinare la tradizionale protezione tramite firewall su porte e protocolli con un approfondito sistema di prevenzione delle intrusioni a livello di pacchetto, per una protezione totale.

Protezione di dati e utenti: offriamo un'ampia gamma di soluzioni per proteggere i dati, incluso HP TippingPoint, incorporato nella rete che cerca le firme associate alle vulnerabilità delle applicazioni.

Tutte queste protezioni convergono in ArcSight, il sistema HP security information and event management (SIEM). ArcSight è un motore di correlazione che analizza i file di registro, le informazioni di rete e perfino le informazioni sulle identità alla ricerca di potenziali modelli di intrusioni e interruzioni. La correlazione è importante perché oggi gli attacchi più dannosi sono multisfaccettati e utilizzano un'ampia gamma di tecniche che potrebbero sfuggire agli strumenti tradizionali, focalizzati su una singola area. Ad esempio, immaginate che un utente si registri fisicamente da un edificio ubicato a Parigi, quindi che lo stesso utente acceda al sistema di elaborazione degli ordini da Londra. La correlazione di questi due eventi indica una violazione degli utenti in corso e ArcSight è in grado di rilevarla.

 

Infine, ma non certo meno importante, HP Enterprise Secure Key Manager è un dispositivo rafforzato per la sicurezza, preconfigurato che offre un servizio unificato per la creazione, protezione e fornitura di chiavi crittografiche a dispositivi e applicazioni di crittografia dei dati in tutta l'infrastruttura IT aziendale distribuita.

 

Il nostro approccio multisfaccettato alla sicurezza aziendale rappresenta un grande vantaggio per tutti i nostri clienti, in particolare per coloro che stanno realizzando la trasformazione dell'infrastruttura. Abbiamo investito miliardi di dollari per creare un ecosistema di protezione end-to-end progettato per aiutare i nostri clienti a proteggere il loro asset più prezioso, il capitale di informazioni.

 

 
Per saperne di più vi invitiamo a leggere la seguente brochure: http://h20195.www2.hp.com/V2/GetPDF.aspx/4AA3-4767ITE.pdf
 
Per rimanere aggiornati sulle novità di HP Converged Infrastructure seguiteci anche su Facebook, Twitter e LinkedIn
 
 
 

[i] ricerche HP interne raccolte da oltre 200 workshop sull'esperienza di trasformazione dei data center tenuti in tutto il mondo.

[ii] Lazard Capital Markets, aprile 2010.

[iii] In base a test interni di HP.

Commenti
da porte per interni(anon) in data ‎12-30-2011 03:46 AM

Hi,
        i read your blog this an awesome images. I really appreciate your blog.This blog is really instructive and give good idea  for me. Thanks.......


porte per interni

da móveis para escritório(anon) in data ‎03-14-2012 05:17 AM

 


Hi, I really appreciate your blog. Great!!!!!!!!!!

<a href="http://www.lamercanti.com/pt/">móveis para escritório</a>

da 99thin in data ‎06-01-2013 08:29 AM

Very useful information. Thank you for sharing it.

Thanks

99th

da massimiliano in data ‎06-04-2013 01:34 PM

Thank you 99thin!

da Sourabh(anon) in data ‎10-29-2013 05:28 AM

Thanks a lot for sharing such a great information. It is really useful.

Thanks

pmdin

da Anuj(anon) in data ‎02-19-2014 05:49 AM

This is very useful information shared here. I am really thankful for this.

Inserisci un commento
Assicurarsi di immettere un nome univoco. Impossibile riutilizzare un nome già in uso.
Assicurarsi di immettere un indirizzo e-mail univoco. Impossibile riutilizzare un indirizzo e-mail già in uso.
Immettere i caratteri visualizzati nell'immagine riportata sopra.Immettere le parole che si sentono.
Cercare
About the Author
Graduated in International Economics with specialization in Marketing. Working in HP since 2007, Digital Marketing Lead from 2010. Speakin...


Follow Us
The opinions expressed above are the personal opinions of the authors, not of HP. By using this site, you accept the Terms of Use and Rules of Participation